Norme Tecniche di attuazione del Piano Strutturale

Art. 79 Salvaguardie: aree sottoposte a strumenti urbanistici di dettaglio

1. Salvo quanto previsto al successivo comma 2, possono trovare attuazione le previsioni degli strumenti urbanistici attuativi proposti, adottati od approvati alla data di adozione del presente P.S., previsti dal vigente P.R.G.C., la cui valutazione integrata, è contenuta, ai sensi dell'art. 36 comma 1 lett. b) delle N.T.A. del P.I.T. nell'elaborato Rel02. Il dimensionamento del R.U. terrà conto delle dotazioni conseguenti all'attuazione degli interventi ricompresi in piani attuativi ad oggi adottati, approvati o i cui lavori non sono ultimati alla data di adozione del P.S..

2. Nelle more di adozione del R.U. possono essere proposti P.A.P.M.A.A. con valore di piano attuativo e/o varianti a P.A.P.M.A.A. con valore di piano attuativo già approvati la cui coerenza sia accertata ai sensi dell'art. 36 comma 1 lett. b) del P.I.T. secondo i criteri valutativi desumibili dallo stesso P.S..

3. Nelle more di approvazione del R.U. possono essere proposti P.A.P.M.A.A. non aventi valore di piano attuativo ai sensi dell%u2019art. 9. comma 11, lett. e) NTA per i quali deve essere verificata la coerenza al P.S..