Norme Tecniche di attuazione del Piano Strutturale

Art. 74 Strategie progettuali

1. La disciplina del R.U persegue strategie volte a:

  • conservazione e restauro di plessi insediativi storici;
  • riqualificazione di plessi insediativi consolidati;
  • riqualificazione ed integrazione di plessi insediativi incoerenti di margine;
  • restauro e conservazione storico-paesistica;
  • riqualificazione ambientale e/o paesaggistica;
  • puntuali interventi di nuova edificazione.

2. La disciplina del R.U. può prevedere ambiti di trasformazione la cui attuazione è inscindibilmente collegata ad opere pubbliche e/o di interesse pubblico, anche esterne all'area di intervento, da realizzarsi a cura ed onere del soggetto attuatore in aggiunta agli standard comunque dovuti.

3. La disciplina del R.U. può prevedere ambiti di trasformazione all'interno dei quali una quota di alloggi non inferiore al 10% della superficie utile totale sia realizzata in favore delle categorie sociali più deboli individuate dall'Amministrazione. A tal fine il R.U. definisce i contenuti degli schemi di convenzione atti a garantire l'adeguatezza dei prezzi di vendita e/o dei canoni di locazione alle finalità sociali perseguite dal P.S.

4. La disciplina del R.U. individua gli ambiti la cui attuazione è soggetta a criteri perequativi, secondo quanto indicato all'art. 80 della presenti norme.