Norme Tecniche di attuazione del Regolamento Urbanistico

Art.37 Schede normative E (Art. 28 E L.R.5/95)

SSA.3.e.1 LA MUCCHERIA - COMPLETATA

Obiettivi:

L'obiettivo del piano è quello di consolidare una realtà esistente quale struttura ricettiva, ai piedi di San Carlo nel sottosistema A3 agricolo, mediante incremento di S.U.L. I criteri proposti sono gli stessi usati nel resto del territorio comunale per tali strutture.

Destinazioni d'uso:

Strutture ricettive ad esclusione di campeggi ed affittacamere.

Interventi ammessi - Quantità insediabili:

L'intervento ammesso è ampliamento.
Quantità massima ammissibile mq. 400. Altezza massima ml. 7,50.
Sull'edificio individuato nella tavola normativa sono ammessi gli interventi descritti dalla Modificazione edilizia 3.
I materiali da costruzione saranno gli stessi della struttura esistente.

Aree per servizi (standards urbanistici):

Le aree a servizi per parcheggi pubblici o di uso pubblico dovranno essere reperiti all'interno dell'area di pertinenza degli edifici.

Modalità di intervento:

Titolo abilitativo singolo unitario convenzionato.

SSA.3.e.2 L'AVIOSUPERFICIE (UT 3.2)

Obiettivi:

L'intervento su tale area è modificazione e riqualificazione. L'ambito entro cui operare della U.T. 3.2 con un progetto che tenda alla qualificazione complessiva ed al potenziamento della infrastruttura esistente, sia della pista sia dei servizi necessari allo svolgimento delle funzioni compatibili.

Destinazioni d'uso:

Prolungamento della pista per aereo-mobili.
Attività urbane limitatamente ad attività di sportello, agenzie, attività di ristoro.
Attività di servizi

Interventi ammessi - Quantità insediabili:

Nuova edificazione per attività urbane S.U.L. massima ammissibile mq. 500.
Altezza massima ml. 6,50.
È consentita la realizzazione di strutture amovibili, non infisse al suolo in maniera definitiva, realizzate con materiali leggeri quali tensostrutture o similari per il ricovero delle aereomobili nella misura massima di mq 900

Aree per servizi (standards urbanistici):

Le aree a servizi per parcheggi pubblici od a uso pubblico dovranno essere reperiti all'interno dell'area come perimetrata dalla UT 3.2.

Modalità di intervento:

Piano Attuativo di iniziativa privata.

SSA.3.e.3 DISTRIBUTORE (decaduta sulla base delle previsioni del nuovo P.S.)

Obiettivi:

L'obiettivo del Regolamento Urbanistico è la migliore localizzazione degli impianti per la distribuzione carburanti favorendo lo spostamento di impianti in contrasto con i propri siti.

Destinazioni d'uso:

Distribuzione di carburanti.
Servizi annessi, lavaggio, officina.

Interventi ammessi - Quantità insediabili:

Nuova edificazione per l'impianto per la distribuzione di carburanti.
SLP massima per servizi annessi, lavaggio ed officina mq. 100, altezza massima ml. 4,50.

Modalità di intervento:

Concessione edilizia unitaria convenzionata.